Sicurezza del bambino: cosa fare nelle varie occasioni

Condividi il post

In materia di sicurezza del bambino molti genitori non sanno cosa fare.

Alcuni fanno come se non esistesse, mentre altri sono eccessivamente preoccupati e rigorosi!

Ci sono diverse situazioni nelle quali però bisogna porsi delle domande e capire cosa si può fare nella maniera migliore e più sicura per il bimbo.

Per quanto riguarda i bimbi più piccoli, soprattutto per i neonati che stanno ancora imparando a camminare è ideale prendere un cancelletto sicurezza bambino. Soprattutto quando i bimbi non sono sicuri nella deambulazione può essere di grande aiuto in particolare perché evitano che abbiano accesso a porte e scale.

In questo modo si delimita il suo spazio di azione e si può stare più tranquilli.

Cosa fare per la sicurezza del bimbo in auto?

Secondo il codice della strada tutti i bambini con meno di 12 anni e di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con sistemi di ritenuta per bambini adeguati al loro peso e di tipo omologato. 

Ci sono infatti seggiolini e rialzi di ogni tipo, basta scegliere quello che si ritiene più appropriato alla situazione, al bambino, all’auto.

Solitamente fino ai 15 mesi di età si ritiene più sicuro girare il seggiolino in senso contrario alla marcia, dopo, invece si ritiene che il collo sia sufficientemente sviluppato per resistere a degli urti di media entità, quindi il seggiolino e il bambino si possono girare fronte strada.

Ma  anche giocando in casa può capitare un incidente…

I bambini piccoli sono molto curiosi ed amano esplorare il mondo: ecco perché bisogna sorvegliarli con attenzione

Secondo una statistica dell’Ospedale Gaslini di Genova, infatti, gli incidenti domestici in età pediatrica sono abbastanza frequenti.

Le insieme possono essere nascoste negli oggetti e nei prodotti più inaspettati, persino nei giocattoli stessi.

Andando a curiosare nei musei di giocattoli o semplicemente guardando vecchie fotografie di nonni o bisnonni si possono ritrovare vecchi giocattoli!

Veramente belli e originali. Ma bisogna dire che erano prodotti in una maniera che teneva conto più dell’estetica che non della sicurezza.

Non solo le forme ma anche i materiali di una volta potevano essere più pericolosi. Naturalmente molta parte va anche all’attenzione che il piccolo ripone nell’oggetto in sé.

La sicurezza del bambino va anche di pari passo con la sua consapevolezza. Ma per quanto possano fare tanta attenzione, bisogna dire che pure i bambini più grandi possono farsi male, magari proprio perché sono più spavaldi!

Ad esempio ci sono giocattoli che richiedono la corrente elettrica. La cosa migliore è insegnare al bambino di rivolgersi al genitore o all’adulto di riferimento se si vuole attivare il gioco. Un’altra cosa a cui fare attenzione sono le luci laser. Ci sono nel mercato dei giocattoli con luci laser pericolose per la retina dell’occhio o degli oggetti che gli adulti utilizzano normalmente per il lavoro (come puntatori per il pc) e che i bambini potrebbero scambiare come un gioco innocuo.

I giochi possono essere pericolosi anche da l punto di vista acustico. Bisogna scegliere infatti quelli che non producono suoni o rumori che possono risultare eccessivi per l’udito. 

Anche i videogiochi e la navigazione internet va sorvegliata per i bambini, perché non sempre i contenuti sono adatti all’età di chi ne usufruisce.

Anche i giochi on line e i videogiochi possono essere poco adatti ai bambini, sempre meglio farli in compagni di un adulto.

Come già sappiamo anche gli armadietti di medicinali e detersivi possono essere fonte di attrazione, soprattutto per i bambini più piccoli. Ecco perché dovrebbero essere riposti sempre in alto o fuori dalla loro portata.

Cosa si può fare quindi per fare in modo che i bimbi siano al sicuro? Oltre ad adottare comportamenti virtuosi, educare i bimbi a chiedere sempre aiuto, bisogna controllare sempre le etichette di quello che si utilizza, se è adatto o meno per l’età del bambino che lo sta usano e se viene usato per lo scopo per il quale è stato pensato.

In ogni caso ciò che conta è anche una sorveglianza attiva da parte dei genitori o delle persone a cui sono affidati i bimbi.

Con le nostre Tate Certificate Family+ Happy non corri rischi! Perché hanno seguito i corsi di Primo Soccorso pediatrico e di Disostruzione Pediatrica.

Ecco perché puoi affidarti a Family+Happy in tutta sicurezza! Richiedi un preventivo gratuito!

Potrebbero interessarti anche:

No data was found

Hai bisogno di una tata entro 90 minuti?

Compila il form qui sotto, la nostra assistenza ti supporterà nella tua ricerca.

*il servizio è attivo dalle 9:00 alle 20:00