Contratto Baby sitter: vediamo tutto nel dettaglio.

Condividi il post

In questo articolo vedremo nei dettagli come deve essere redatto a norma di legge il contratto di una baby sitter.

Cosa fa la Baby sitter

Prima di vedere come deve essere un contratto a norma per una baby sitter, vediamo quali sono le sue mansioni.

La baby sitter, detta anche tata, è una persona che si occupa di prendersi cura dei figli di altre persone.

Si tratta di una persona dotata di attitudine verso i bambini, tanta pazienza e amore verso questi ultimi.

Solitamente la baby sitter svolge il suo lavoro presso la casa dei bambini, dove li accudisce fino all’arrivo dei genitori.

Perché scegliere una baby sitter

La scelta di ricorrere all’aiuto di una persona esterna che si prenda cura dei bambini, da parte dei genitori, è nella maggior parte delle volte una scelta dettata da un bisogno: ovvero, entrambi i genitori lavorano e quindi hanno bisogno di un supporto nella gestione dei figli. Sia che si tratti di bambini piccoli, che non sono ancora in fase scolare o da nido, sia che si tratti di bambini più grandi. In questo ultimo caso, il compito della baby sitter potrà anche essere quello di accompagnare e riprendere i bambini a scuola, laddove sia necessario, occuparsi di aiutare i bambini nello svolgimento dei compiti e stare coi bambini fino a quando un genitore almeno non sarà rientrato.

Come deve essere un contratto in regola per la baby sitter

Chi decide di assumere una baby sitter deve essere pronto a metterla in regola, perché chi lavora senza contratto,

oltre ad andare in contro a sanzioni penali, rischia sotto altri aspetti.

Per assurdo, cosa potrebbe succedere se la baby sitter si facesse male mentre è in casa nostra? Di chi sarebbe la responsabilità?

Ecco perché quando si decide di chiamare una babysitter è necessario mettere per iscritto un vero e proprio contratto di lavoro.

Contratto di lavoro per la baby sitter

Il ruolo della baby sitter, necessita di un rapporto di lavoro regolamentato attraverso un contratto, ccnl e legislazione sociale. Per quanto riguarda l’aspetto fiscale invece questo non è all’interno del rapporto in quanto in questo caso si tratto di un datore di lavoro privato e per tali motivi non riveste la qualifica di sostituto d’imposta.

Modello contratto baby sitter: Ecco gli obblighi da adempiere

  • Predisposizione del contratto di lavoro tra le parti
  • Iscrizione del rapporto di lavoro presso Inps in maniera esclusivamente telematica
  • Predisposizione mensile del cedolino paga
  • Conteggi ed accantonamenti riferiti a ferie , tredicesima mensilità , Tfr
  • Verifica e predisposizione delle quote contributive dovute trimestralmente a Inps
  • Rapporti e procedure in riferimento alle necessità scaturenti nel corso del rapporto di lavoro tra le parti e nei confronti dell’Inps

Quanto costa una baby sitter con contratto regolare

Per scoprire qual è la paga di una babysitter con regolare contratto, occorre fare riferimento al contratto collettivo nazionale per il lavoro domestico.

Vediamo sotto le fasce dove può essere inserita la nostra lavoratrice con un contratto full-time :

Fascia A

La paga per questa fascia oscilla tra 624 e 738 euro mensili.

Sicuramente, la babysitter ha meno di dodici mesi di esperienza nel campo.

Fascia B

La babysitter ha avuto precedenti impieghi: ha un’esperienza superiore all’anno.

Normalmente, il prezzo va da 795 a 851 euro mensili.

Fascia C

La retribuzione varia da 908 a 965 euro. La babysitter non ha una formazione scolastica, ma ha avuto altre esperienze lavorative, oltre i 12 mesi.

Fascia D

La tata ha competenze acquisite con la formazione, ha già lavorato e ha esperienze pregresse comprovate.

Tuttavia, se abbiamo bisogno di una lavoratrice part-time la tariffa mensile sarà compresa tra 560 e 650 euro.

Inoltre il datore di lavoro deve affrontare anche altri costi oltre alla giusta retribuzione, come abbiamo visto sopra, quali le ferie, la tredicesima, i contributi INPS e INAIL e il trattamento di fine rapporto.

Senza dubbio però quando cerchiamo una baby sitter per i nostri bimbi, la prima cosa a cui pensiamo non è certamente il risparmio, quanto la competenza e affidabilità della tata. Lasciare il proprio bimbo in mani sicure permetterà al genitore di essere tranquillo quando non gli è possibile esserci.

A tal proposito Family+Happy è il primo portale di babysitter che seleziona le migliori tate su Torino attraverso il suo protocollo in 3 step! Se vuoi approfondire, richiedi un preventivo gratuito!

Potrebbero interessarti anche:

No data was found

Hai bisogno di una tata entro 90 minuti?

Compila il form qui sotto, la nostra assistenza ti supporterà nella tua ricerca.

*il servizio è attivo dalle 9:00 alle 20:00