Allattamento e caduta dei capelli

Condividi il post

Allattamento e caduta dei capelli : Che cosa succede?

Cara mamma, se anche tu hai partorito da poco e improvvisamente ti ritrovi con una valanga di capelli tra la spazzola…non temere!

Oggi vediamo insieme quali sono le cause che indeboliscono i capelli in allattamento, e come prevenirle.

I capelli dopo la gravidanza

Mentre durante la gravidanza, i capelli della mamma appaiono sani, lucenti e forti, durante l’allattamento invece tendono ad avere un aspetto più sfibrato e fragile.

La causa principale è il calo dei livelli di estrogeni, particolarmente abbondanti in gestazione, ma che subito dopo il parto diminuiscono per ritornare gradualmente a livelli normali durante l’allattamento.

Non c’è da preoccuparsi, cara mamma, è un fenomeno normalissimo ma che di solito non dura più del primo anno dalla nascita del tuo cucciolo.

Se si aggiungono poi lo stress e la stanchezza tipici di una neomamma più qualche carenza nutrizionale (ad esempio la mancanza di ferro) e qualche possibile sbalzo di tiroide il processo di perdita può anche essere accentuato.

Se hai bisogno di un aiuto col tuo bambino, cara mamma, Family+Happy seleziona per te le migliori baby sitter!

Per approfondire vai qui https://babysitter.familyhappy.it/

Come prenderti cura dei tuoi capelli in allattamento

Allattamento e caduta dei capelli: Vediamo quali sono i rimedi per prevenire questo fenomeno!

Oggi giorno per curare la caduta dei capelli sono disponibili numerose soluzioni adatte a tutte le esigenze.

Lozione anticaduta
Prodotti ad uso topico da applicare sulla cute massaggiando, generalmente alla sera con i capelli leggermente umidi. Non serve risciacquare. Anche se la composizione varia in base al prodotto, le lozioni anticaduta contengono di norma principi attivi che stimolano la ricrescita e la microcircolazione, estratti naturali per aumentare l’elasticità, il tono e la morbidezza dei capelli (miglio, ippocastano, camomilla ecc.), vitamine (biotina, niacina ecc.), amminoacidi (cheratina).

Maschera
Va applicata, oltre che sul cuoio capelluto, anche su tutta la lunghezza del capello dopo il lavaggio e lasciata agire per 5-20 minuti (alcune possono essere risciacquate subito). La maschera però non è un balsamo e va perciò lavata via molto accuratamente.  

Massaggio
Massaggiare il cuoio capelluto e i capelli ha dimostrato molti benefici, tra cui:

  • favorire la penetrazione delle sostanze applicate in precedenza o durante il massaggio stesso (olii, lozioni ecc.)
  • riattivare e/o aumentare il microcircolo e quindi l’attività dei follicoli
  • contrastare la secchezza del cuoio capelluto 
  • diminuire lo stress

Impacco
Alternativa della maschera. Generalmente a base di oli e burri vegetali (oliva, karité ecc.), sono utili soprattutto per rinforzare le punte e donare lucentezza.

Prodotti ad azione continua
Chiamati così perché non necessitano di risciacquo. Sono di fatto spray o creme ad azione termo-protettiva aventi lo scopo di proteggere e donare lucentezza ai capelli. 

Farmaci e Integratori 
In allattamento il ricorso a farmaci, dev’essere di norma quanto più evitato. Si può valutare invece l’utilizzo di integratori su indicazione e controllo del medico.

Allattamento e caduta dei capelli rimedi: anche a tavola puoi rimediare!

Segui una dieta sana ed equilibrata con molta frutta e verdura, alimenti ricchi di antiossidanti e flavonoidi che proteggono i follicoli capillari aumentando la circolazione e quindi favorendo la crescita del capello.

L’olio extravergine di oliva, il pesce, le mandorle e i legumi sono consigliati perché ricchi di acidi grassi, fondamentali per la salute dei capelli. Anche lo zenzero usato in tisane o per insaporire i tuoi piatti è un ottimo alleato per la tua chioma.

Potrebbero interessarti anche:

No data was found

Hai bisogno di una tata entro 90 minuti?

Compila il form qui sotto, la nostra assistenza ti supporterà nella tua ricerca.

*il servizio è attivo dalle 9:00 alle 20:00