Disturbo fonetico-fonologico: che fare?

Condividi il post

Il disturbo fonetico-fonologico riguarda la capacità di riprodurre correttamente i suoni del linguaggio e metterli insieme in modo fonologicamente appropriato. 

In pratica è un disturbo dell’area della comunicazione che si può verificare nel 10% dei bambini tra i 2 e i 6 anni.

Cosa significa quindi?

Quando siamo è in presenza di questo disturbo il bambino produce i suoni della sua lingua (detti fonemi) in modo scorretto per la sua età.

Come si manifesta?

Questo disturbo può manifestarsi in diversi modi:

  • come difficoltà nella pronuncia, 
  • omissione o sostituzione di suoni, 
  • nella strutturazione delle parole. 

Nei bambini, il disturbo fonetico-fonologico può influenzare il linguaggio e le abilità comunicative, 

Questo può portare a possibili ritardi nello svolgere dei compiti o problematiche nell’esperienza scolastica, in particolare nelle relazioni tra pari.

Quali sono le cause e le manifestazioni del disturbo fonetico-fonologico nei bambini? 

Le cause del disturbo fonetico-fonologico possono essere tantissime e spesso sono anche legate tra loro. 

Tra queste, abbiamo:

1. Fattori biologici: cioè esisterebbe una predisposizione genetica al disturbo fonetico-fonologico,

2. Fattori ambientali: ad esempio, se un bambino non riceve input linguistici dai genitori o dagli educatori.

3. Fattori emotivi e relazionali: un clima familiare o scolastico caratterizzato da tensioni, conflitti o scarsa attenzione alle esigenze comunicative del bambino

Come puoi capire da genitore se sei di fronte ad un disturbo fonetico-fonologico?

Il disturbo fonetico-fonologico può manifestarsi in diversi modi, in base alle specifiche difficoltà del bambino e delle sue caratteristiche.

Il disturbo fonetico-fonologico insieme ad altri problemi di pronuncia sono molto diffusi ma con una buona terapia si può superare tranquillamente

Però puoi notare alcuni segnali:

1. difficoltà nella pronuncia: il bambino può presentare problemi nel produrre correttamente alcuni suoni del linguaggio, come le consonanti fricative (ad esempio, “s” e “z”) o le consonanti liquide (ad esempio, “l” e “r”).

2. omissione o sostituzione di suoni: il bambino può omettere alcuni suoni all’interno delle parole (ad esempio, “casa” pronunciata come “ca’a”) o sostituire un suono con un altro simile (ad esempio, “gatto” pronunciato come “datto”).

3. problemi nella strutturazione delle parole: il bambino può manifestare difficoltà nel combinare i suoni in sequenze fonologiche appropriate, producendo parole alterate o non comprensibili. Ad esempio, può invertire l’ordine dei suoni all’interno delle parole (“tavolo” pronunciato come “vatolo”) o aggiungere suoni non pertinenti (“cane” pronunciato come “canete”).

Quali sono le possibili strategie di intervento 

La cosa importante è intervenire

  • precocemente
  • in modo mirato
  • con strategie di supporto specifiche.

Non solo! Prima di intervenire è sempre meglio escludere altri fattori, come anomalie a livello del sistema nervoso centrale.

Il supporto emotivo

Come genitore è importante che sostenga il tuo bambino nella crescita. Ma soprattutto puoi aiutarlo a superare questo particolare momento.

In particolare condividendo qualche esercizio e senza fargli pesare la situazione.

Tranquillo! Ci pensa il logopedista! Con una serie di esercizi e una strategia mirata, riuscirà a correggere eventuali anomalie nella pronuncia dei più piccoli.

Non solo! Nella maggior parte dei casi potrà dare dei compiti da fare anche a casa da fare sia da solo, sia in tua compagnia, sia con l’aiuto di un adulto esterno.

Vedrai! Alcuni esercizi sono anche molto divertenti e potrete condividere tanti momenti di leggerezza e risate.

Alcuni esercizi vengono fatti sotto forma di gioco. La tua bambina si divertirà, sicuramente!

Ma se per qualche motivo non riesci a portarlo agli appuntamenti con la logopedista o non riesci a fare gli esercizi insieme alui o a lei?

Ed è qui che entrano in gioco le Tate Certificate di Family+Happy che con la loro speciale sensibilità ed empatia sapranno entrare in relazione con il tuo bambino.

Le Tate Certificate sono un servizio di babysitting giudicato eccellente dalla maggior parte di genitori che lo ha provato. Ormai lo trovi in molte delle principali città italiane.

Se vuoi saperne di più e vuoi parlare con uno dei nostri Family Tutor puoi richiedere un preventivo!

Potrebbero interessarti anche:

No data was found

Hai bisogno di una tata entro 90 minuti?

Compila il form qui sotto, la nostra assistenza ti supporterà nella tua ricerca.

*il servizio è attivo dalle 9:00 alle 20:00